E’ stata una vera sorpresa scoprire questo evento dedicato interamente alla creatività digitale. L’ho scoperto quasi per caso, incuriosito da un post su un blog che lo annunciava, e visto che ero in cerca di qualcosa del genere mi sono informato e, letto il programma, ho deciso di partecipare.
Il Creative Pro Show quest’anno è giunto alla quinta edizione (peccato, mi sono perso le predenti quattro) grazie a Martin Benes che raccoglie ogni anno i maggiori esperti nelle arti visive digitali, italiani e non, che spiegano e illustrano praticamente le tecniche impiegate per realizzare le loro creazioni.

Il programma

L’evento si è articolato in due giorni, il primo dedicato ai workshop di grafica e fotoritocco e il secondo diviso tra workshop e sessioni di scatto fotografico.

SABATO 6 APRILE

Carlos Lanenga, High End Retoucher
Wojciech Pijecki, Digital Artist
Federico Chiesa, Adv Photographer
Pedro Fernandes, CGI Artist

MENICA 7 APRILE

Alessandro Rabboni, Photographer
Mirko Zeppieri, Photographer
Fabio Bozzetti, Photographer
Marco Pasqua, Photographer
Fabio Timpanaro, Digital Artist
Giuseppe Guzzardi, 3D artist

 

Giorno 1

Inizio alle 10:00 preso l’Holiday Inn Aurelia di Roma in una sala molto ampia e comoda, con due proiettori su altrettanti schermi a parete ai lati dei relatori.

I relatori sono stati eccezionali e hanno dedicato la maggior parte del tempo a loro disposizione nel descrivere le varie tecniche utilizzate sui loro lavori. Ho molto apprezzato questo aspetto perché ha reso il tutto molto più interessante e coinvolgente, tanto che sono arrivato al termine della giornata senza neanche accorgermene e con il forte desiderio di mettere in pratica tutto quello che avevo visto.

Giorno 2

Il secondo giorno si è tenuto presso la sede dell’associazione Visiva in Via Assisi 117, Roma, dove la mattina abbiamo seguito i workshop e nel pomeriggio ci siamo dedicati alle sessioni di scatto fotografico. Personalmente ho seguito la sessione di Fabio Bozzetti, fotografo di moda, in cui abbiamo avuto la possibilità di scattare foto con il solo ausilio della luce naturale. In contemporanea c’era anche una sessione dedicata allo still life tenuta da Marco Pasqua che ho potuto seguire per pochi minuti ma che mi è sembrata decisamente interessante.

 

Il momento ludico

Non è mancata l’occasione di divertirsi, eccome se ci siamo divertiti. Piersaverio Pizzichemi, videomaker dell’evento, ha organizzato un Harlem Shake in piena regola dove tutti noi partecipanti abbiamo dato il nostro meglio.

Giudicate da soli …

In conclusione

Un’esperienza costruttiva, che consiglio ad appassionati di arti grafiche e creative, ma anche ai professionisti del settore che hanno voglia di confrontarsi con colleghi e artisti di generi e natura differenti.

Non vedo l’ora che inizi la prossima edizione. Intanto vi lascio qualche scatto dell’evento e dei protagonisti.

IMG_0664.jpg

IMG_0649.jpg

IMG_0651.jpg

IMG_0652.jpg

IMG_0653.jpg

IMG_0655.jpg

IMG_0660.jpg

IMG_0668.jpg

IMG_0669.jpg

IMG_0676.jpg

IMG_0673.jpg

IMG_0692.jpg