Benché io sia un amante della fotografia analogica, più per motivi affettivi che per motivi pratici, non posso non apprezzare i notevoli vantaggi che sono stati introdotti dalla fotografia digitale

Tra i motivi che mi hanno fatto cedere definitivamente al digitale ce ne sono alcuni che hanno cambiato completamente il modo di fare fotografia e il livello di diffusione delle macchine fotografiche, non solo professionali, ma anche amatoriali. Basta pensare che ormai tutti abbiamo nel cellulare una macchina fotografica digitale.

Digitale Analogico

Ecco allora una lista dei principali punti che per me fanno preferire il digitale all’analogico.

1. WYSIWYG

“What you see is what you get”, ovvero “quello che vedi è quello che ottieni”. Questa è la prima vera rivoluzione che ha introdotto il digitale grazie ai display che permettono di vedere istantaneamente le foto scattate.

2. Controllo dei dati dello scatto

Una tra le cose che preferisco è la possibilità di condire gli scatti con le informazioni relative ai parametri dello scatto. In particolare mi riferisco ai dati EXIF che arricchiscono le foto con informazioni di vario genere, tra cui apertura utilizzata, tempo di scatto, focale ecc.

3. Possibilità di cambiare la sensibilità tra uno scatto e l’altro

A chi non è mai capitato di dover usare un rullino con una sensibilità ISO 100 in condizioni in cui ne sarebbe servito una con una sensibilità maggiore  solo perchè non poteva cambiarlo?  Il vantaggio di poter impostare una sensibilità differente per ogni scatto non è cosa da poco.

4. Migliori colori e grana con ISO alti

La possibilità di usare ISO molto elevati permette di fare foto accettabili anche in condizioni di scarsa luce e con i processori e i sensori digitali di ultima generazione i risultati sono nettamente superiori a quelli che si potevano ottenere con le macchine analogiche.

5. Cambio immediato tra colore e bianco e nero

Quale uso, il rullino a colori o quello in bianco e nero? Con il digitale puoi passare da colore a bianco e nero istantaneamente, anche se in realtà preferisco scattare sempre a colori e lasciarmi la scelta in un secondo momento.

6. Post produzione

Una delle cose più delicate, lunghe e complesse nella fotografia analogica era proprio la fase di stampa e post produzione. Con il digitale è diventata alla portata di tutti.