Quanto mi piace viaggiare e quanto mi piace portare con me la mia attrezzatura fotografica per fotografare i momenti e i luoghi che visito. Mi piace tantissimo, così tanto che per riuscire a realizzare le foto come le immagino prima di partire ho bisogno di portarmi alcuni accessori che ritengo indispensabili per avere buoni risultati.

Panno per pulire le lenti

Non c’è cosa più fastidiosa che avere le lenti sporche. Anche la foto più bella può risultare pesantemente compromessa se le lenti non sono ben pulite. Per questo porto sempre con me in viaggio più di un panno per pulire le lenti ed eliminare polvere e sporco. cleaner

Kit pulizia sensore

Ancora peggio che avere la lente sporca è avere il sensore sporco. Capita di sporcare il sensore in viaggio soprattutto se si cambiano spesso gli obbiettivi. Ecco perchè avere con se il kit di pulizia del sensore può tornare molto utile. Lens_Cleaning_Kit

Filtro ND

In viaggio è facile imbattersi in panorami spettacolari che con l’utilizzo di un filtro a densità neutra possono essere ancora più belli e di effetto. In realtà porto con me anche altri tipi di effetti, ma quello che trovo veramente indispensabile è proprio il filtro ND. hoyafilters

Cavalletto

Non lo dimentico mai, lo porto sempre anche se a volte è un po’ ingombrante. Il cavalletto è indispensabile per fotografare di notte, per i panorami, per usare il filtro ND e per avere sempre foto nitide. Preferisco un cavalletto solido a quelli piccoli e leggeri ‘da viaggio’ perché la stabilità è molto importante. Un cavalletto che traballa è come non averlo, quindi meglio averne uno ben saldo anche se un po’ più pesante.

cavalletto

Telecomando

Per rimanere in tema di nitidezza delle foto non posso fare a meno dello scatto remoto. Mi permette di evitare il micromosso dovuto alla pressione del tasto di scatto con il dito. E visto che ci sono, porto il telecomando con funzionalità di temporizzatore per realizzare magari qualche filmato in time-lapse.

telecomandoZaino

Forse è l’accessorio che meno di tutti è “accessorio”. Sicuramente il più necessario tra tutti e forse il più difficile da scegliere. Ce ne sono una infinità di  marche e di modelli anche per i fotografi più esigenti. Personalmente preferisco avere uno zaino capiente, resistente alle intemperie e che permetta di estrarre la macchina fotografica in maniera veloce . Per questo quando viaggio porto con me uno zaino mono-spalla con cerniera laterale in modo da poterlo girare rapidamente davanti e avere subito la macchina fotografica a portata di mano. Slingshot302